Il Resto del Carlino, 6 luglio 1935

[sull’Ultimo esperimento finale degli alunni, Bologna, 4 luglio 1935]

La vita artistica del nostro Liceo musicale segna quest’anno una cifra maggiore di prosperità. Tutte le scuole e tutti gli insegnamenti hanno dato risultati superiori ai normali […]

Lasciano quest’anno il Liceo vari giovani compositori promettenti: Mario Medici, Molinari Pradelli, Pietro Zara, Nino Majoli, Francesco Fontana ed i due polacchi Stefanski e Urban […]

Speciale impulso è stato dato alla vita della scuola di Composizione. Il M° Nordio ha portato al pubblico esperimento alcuni allievi i quali hanno offerto una prova lusinghierissima dell’attività e della importanza raggiunte pure in questa difficile e superiore branca dell’insegnamento liceale […]

I giovani compositori di ieri sera hanno fatto una figura eccellente. Poniamo al primo posto Nino Majoli con una Morte di Re Lear nella quale è rivelata una musicalità forte, un senso drammatico assolutamente rimarchevole, un’ampiezza di concezione, di linee, di disegni fuori del comune. La critica segnala in modo speciale questo giovane, perché da esso c’è molto da aspettarsi […]